News

Animal Crossing: amiibo festival apre le porte a Blatero e Celeste

Game

Protagonista anche del nostro streaming prenatalizio, Animal Crossing: amiibo Festival è un spinoff della celebre saga gestionale di Nintendo con elementi di party game. È arrivato lo scorso 20 novembre, e permette ovviamente di utilizzare […]

Protagonista anche del nostro streaming prenatalizio, Animal Crossing: amiibo Festival è un spinoff della celebre saga gestionale di Nintendo con elementi di party game. È arrivato lo scorso 20 novembre, e permette ovviamente di utilizzare […]

Gennaio 27, 2016

Protagonista anche del nostro streaming prenatalizio, Animal Crossing: amiibo Festival è un spinoff della celebre saga gestionale di Nintendo con elementi di party game. È arrivato lo scorso 20 novembre, e permette ovviamente di utilizzare gli amiibo dei personaggi di Animal Crossing. Quest’oggi arriva la notizia che le statuette di Blatero e Celeste, distribuite dopo l’uscita del gioco, sono compatibili col titolo.

A differenza degli altri personaggi, a causa della loro natura di animali notturni nei turni diurni dormiranno, svegliandosi di soprassalto soltanto quando sarà il loro momento di giocare. Viceversa di notte sarà possibile vederli svegli e pimpanti.

animal crossing: amiibo festival blatero e celeste

Avete avuto modo di provare questo titolo? Che cosa ne pensate? Il nostro punto di vista potete leggerlo in questo articolo speciale.

Fonte: Siliconera,

2 thoughts on “Animal Crossing: amiibo festival apre le porte a Blatero e Celeste

  1. Ho avuto modo di giocare molto questo titolo in multiplayer sotto le feste e devo dire che è un peccato perchè si tratta di un’occasione sprecata. Il gioco in se non è niente male, è piuttosto divertente. Purtroppo però mancano completamente i contenuti, c’è un solo tabellone, una sola modalità di gioco, le attività si ripetono costantemente indipendentemente da quale stagione scegli di giocarci. E’ un peccato perchè secondo me i presupposti per fare tanto e bene c’erano tutti, giocandoci moltissime volte mi è venuto da chiedermi “ma perchè non hanno aggiunto questo?” “ma perchè non hanno fatto questo”… Peccato.

    1. Sono totalmente d’accordo. L’idea di base era ottima, ma è stata sfruttata male o comunque non perfettamente. Come ho scritto anche nell’articolo: un’occasione sprecata :/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *