The Delusions of Von Sottendorff and his square mind – Recensione

The Delusions of Von Sottendorff and his Square Mind

Condividi l'articolo

Genere: Puzzle, platform
Multiplayer: Non supportato
Lingua/e: Doppiaggio in inglese, testi a schermo in Italiano

Non capita tutti i giorni di giocare a un titolo indipendente europeo, in esclusiva per Nintendo 3DS, sul Nintendo eShop. Sopratutto se la software house è Delirium Studios: piccola realtà spagnola che abbiamo imparato a conoscere con I fiumi di Alice, che grazie ai Fondi per lo sviluppo regionale europeo è riuscita a sviluppare un nuovo gioco per la console portatile di Nintendo.

nintendon-delusion-von-sottendorff-recensione-screens-003

È recentemente approdato sulle mensole digitali dellì’eShop The Delusions of Von Sottendorff and his square mind, puzzle game curato con qualche tocco di classe con non passa inosservato.

Il giocatore è chiamato a guidare Von Sottendorff in una quarantina di livelli: ogni livello è suddiviso in due o più stanze,  ognuna di esse serve come ponte verso la successiva. Per passare da una stanza all’altra sarà necessario spostare oggetti, saltare e sconfiggere nemici, il fine ultimo del barone è quello di ottenere la chiave speciale che gli permetterà di passare al livello successivo. Lo sviluppatore ha creato un doppio livello di gioco: oltre a dover risolvere il mini-puzzle nelle stanza, bisogna anche anche capire come metterle in ordine per raggiungere la fine.

The Delusions of Von Sottendorff and his square mind-screenshot-00-3ds-nintendon

Il sistema di controllo ha qualche lacuna, la gestione della telecamera è affidata a troppi tasti: R per avvicinare la visuale al personaggio – sono disponibili due impostazioni diverse – L per passare alla schermata di movimento delle stanze e la croce direzionale per muoverla in tutte le direzioni. Nelle situazioni standard del titolo, quelle di risoluzione degli enigmi, funziona abbastanza bene ma quando si chiede al giocatore di saltare in spazi angusti o di muoversi con rapidità tutti i nodi vengono al pettine.

The Delusions of Von Sottendorff and his square mind -screenshot-01-nintendon-3ds

Il tutto è comunque realizzato con una cura che difficilmente si trova anche nelle produzioni maggiori: ogni dettaglio nelle stanze è creato a regola d’arte partendo dai lampadari, passando dai quadri finendo con i collezzionabili. Il gioco infatti, oltre ad offrire la sfida canonica per progredire nell’avventura mette a disposizione pezzi di fotografia in ogni livello: raccoglierle tutte significa avere accesso a una porzione del passato di Von Sottendorff, approfondirne il background narrativo.

The Delusions of Von Sottendorff and his square mind-screesnhot-04-nintendon-3ds

Il protagonista principale è un nobile tedesco, impazzito, che guidato dalla sua personalità folle (che lo spinge a non esplorare le sue paura e i suoi ricordi) cerca di ricostruire il suo passato per guarire. La vena delirante che caratterizza tutto il gioco è resa alla perfezione dal reparto audio: sebbene la colonna sonora non faccia gridare al miracolo – anche se il main theme è molto catchy – la registrazione delle voci nella testa di Von Sottendorff sfruttano una tecnica che si vede molto raramente nel mondo dei videogiochi, così come quello della musica. Delirium infatti, per rendere più credibile la follia del nostro amico nobile, ha pensato bene di ricorrere all’olofonia. È una tecnica di registrazione  sonora eseguita tramite un olofono che permette di riprodurre un suono in modo simile a come viene percepito dall’apparato uditivo dell’uomo: il suono non si percepisce più sui padiglioni delle cuffie fuori dalla testa quasi nelle esatte coordinate spaziali di registrazione.


7.4

Potrebbero interessarti

Recensioni

Unicorn Overlord, una Vanillarecensione

Vanillaware sgancia la bomba e porta un gioco strategico di tutto rispetto nelle nostre maniSono anni e anni che sentiamo parlare di Vanillaware, una software

Recensioni

Persona 3 Portable, recensione di mezzanotte

Il terzo capitolo sbarca su Nintendo Switch con l’edizione più controversaSe Persona 4 Golden è stato il titolo dell’ascesa di Atlus nell’olimpo del genere JRPG

Persona 4 Golden
Guide

Persona 4 Golden, guida ai quiz in classe

Ecco una pratica e utile guida per districarci nel panorama scolasticoPersona 4 Golden è un gioco già molto stratificato di suo, tra battaglie all’ultimo sangue

Articoli

Le abilità di copia più forti di Kirby!

Riscopriamo l’arsenale della pallina rosa a pochi giorni di attesa da Return to Dream Land DeluxeAmiche e amici di NintendOn, buon San Valentino! In occasione

Recensioni

Warp Drive, una recensione in 240p

Belli i giochi di corse, ma è meglio vedere dove si vaNel corso degli anni su Nintendo Switch sono arrivati praticamente tutti i generi videoludici

Recensioni

Circle of Sumo – Recensione

Yonder porta lo sport del sumo su Nintendo Switch, ma in un modo totalmente diverso da come potevamo immaginarlo. Circle of Sumo è una festa multiplayer!

Speciali

Fantastico Studio – Milan Games Week 2018

È tutto FantasticoLa Milan Gamesweek è stata come al solito un grande momento di incontro tra ogni tipo di giocatori. Le cose da vedere e

Recensioni

All-Star Fruit Racing – Recensione

Fruttariani, fatevi avanti!Da qualche anno a questa parte l’Italia ha iniziato a compiere i suoi primi passi nel mondo dell’intrattenimento videoludico. Sembra che il bel

Speciali

La mie paure per Metroid Prime 4

Attendo il nuovo Metroid Prime 4 con tutto me stesso. Ma gli ultimi giochi Nintendo, stanno facendo vacillare il mio entusiasmo. Perché?

Recensioni

Hey! PIKMIN – Recensione

Hey tu! Sì, parlo a te col fiore in testa!Hey Joe è un pezzo della tradizione americana portato alla ribalta dalla celeberrima versione di Jimi

Recensioni

Kirby’s Blowout Blast – Recensione

Una palletta rosa tra le parole Nintendo e 3DS!Kirby si trova alla grande su Nintendo 3DS/2DS: quella che la sfera rosa di HAL Laboratory ha intrapreso

Recensioni

I and Me – Recensione

Non un gatto, ma due. O è lo stesso?I and Me è un misto tra platform e puzzle game che più indie di così non

Recensioni

Flip Wars – Recensione

Flippami e Switchami tutto!Nintendo Switch e multiplayer, un connubio perfetto fin dal primo video che ha presentato al mondo la console della casa giapponese con