Xenoblade Chronicles ha risollevato gli animi del team dopo Xenosaga

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

La serie Iwata Ask è una tradizione partita con l’ultima generazione di console. Ogni articolo ruota intorno a Satoru Iwata – il presidente di Nintendo – impegnato ad intervistare gli sviluppatori chiave dietro i vari titoli principali delle console Nintendo

L’intervistato in questo caso è stato Tetsuya Takahashi – il direttore esecutivo – che ha spiegato le origini di Xenoblade Chronicles e la sua recente comparsa sul New Nintendo 3DS. Takahashi ha sottolineato il fatto di aver creato Xenoblade per lavare via la “vergogna” della serie Xenosaga.

“Abbiamo rilasciato tre giochi della serie Xenosaga, ma non sono stati ben accolti. È stato davvero mortificante. Tutti i giovani membri del team si sentivano giù, non solo i dirigenti. Così ci siamo detti: “La prossima volta dobbiamo creare un gioco che piacerà ai giocatori.” Questo fatto ha reso l’atmosfera, durante lo sviluppo di Xenoblade Chronicles, molto diversa confrontata a quella degli altri giochi.”

Potrebbero interessarti

No more posts to show