Masuda e Omori parlano delle Mega evoluzioni, delle regioni e di Pokémon Snap

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Junichi Masuda e Shigeru Omori, produttori della serie Pokémon, hanno rilasciato un’interessante intervista a Kotaku, in cui parlano di come vengono decisi i Pokémon che otterranno una mega evoluzione, e delle possibilità di vedere un gioco con tutte le regioni, ed un nuovo Pokémon Snap.

Mega Evoluzioni

Pensiamo ad una grande varietà di cose. In Rubino Omega e Zaffiro Alpha ad esempio, abbiamo preso come riferimento l’ambiente della battaglia di X/Y ed abbiamo donato la mega evoluzione ai Pokémon forti e molto utilizzati. Una volta aggiunti questi, abbiamo deciso di permettere la mega evoluzione anche ai Pokémon in grado di contrastarli, così da rendere il territorio dei combattimenti molto più interessante. Abbiamo dato un’occhiata anche alla storia del franchise, che per noi è molto importante, così da capire quali sono i Pokémon preferiti dai fan. Ed anche l’opinione dei nostri progettisti e designer delle battaglie è fondamentale.

Un gioco che comprenda tutte le regioni esistenti fin qui

Se potessimo trovare un modo per renderlo davvero interessante, allora lo implementeremmo sicuramente…ma per me è molto più divertente avere regioni distinte e condividere l’esperienza di gioco con tutti coloro che hanno giocato nella stessa regione.

Su Pokémon Snap

E’ un gioco molto popolare! Se ci fosse l’intenzione di crearne un nuovo episodio, sarebbe necessario trovare qualche elemento aggiuntivo per renderlo un gioco fresco…ovviamente dicendo così tutti penseranno al Gamepad Wii U, ma oltre a questo magari a qualcuno potrebbe venire in mente anche qualcosa di inaspettato. Il primo Pokémon Snap fu sviluppato da HAL Laboratory, che adesso fa parte di Nintendo. Io sono il direttore di Pokémon Company e di certo non bloccherei l’uscita di un nuovo capitolo!

Io personalmente un nuovo Pokémon Snap lo accoglierei a braccia aperte, e voi?

Potrebbero interessarti

No more posts to show