Gli sviluppatori di Project Cars si esprimono circa il ritardo della versione Wii U

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Project Cars, titolo racing molto discusso negli ultimi tempo, torna a far parlare di se. Il gioco, nelle sue versioni PC, PS4 e Xbox One, dovrà uscire nell’autunno del 2014. Fino a qualche mese fa, sempre in quel periodo, tra le console di uscita, era annoverato anche il Wii U. La società ha poi annunciato che quest’ultima versione avrebbe subito un ritardo. Andy Tudor, di Slightly Mad Studios, su un articolo di Eurogamer, ha voluto chiarire meglio la situazione.

“Abbiamo ovviamente ritardato il titolo fino al 2015, e alcune persone erano molto stizzite da questa cosa. Non c’è nessun complotto qui – abbiamo annunciato la versione per il Wii U molto presto nel nostro ciclo di sviluppo e alcune persone pensano che, visto che abbiamo lavorato su di essa molto più a lungo, dovrebbe uscire adesso. La versione Xbox One sembra cattiva, la versione PC sembra impressionante, così la versione PS4. Non è il nostro obiettivo “rushare” la versione Wii U e non farla all’altezza delle altre.

I fan Nintendo che abbiamo stanno gridando per un gioco come questo. Non hanno un’esperienza [di gioco] come questa, e non c’è stata veramente una cosa del genere su Wii in precedenza. Non è nostro compito deludere quei ragazzi. Così, quando diciamo che la versione Wii U è in ritardo, è perché abbiamo bisogno di un po’ di tempo, che è tutto quello che è. Vogliamo solo assicurarsi che sia dello stesso livello di tutti gli altri giochi. Per fare questo, abbiamo solo bisogno di un po’ di tempo. Ho visto la versione Wii U. C’è il ciclo dinamico giorno-notte, il tempo atmosferico (che sembra fenomenale). E la console vera e propria è abbastanza buona.”

Potrebbero interessarti

No more posts to show