Intervista di Reggie sugli Amiibo

Reggie amiibo tassello

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il presidente di Nintendo America, Reggie Fils-Aime, ha rilasciato un’intervista in cui parla degli Amiibo. La scelta su quali personaggi realizzare, il loro funzionamento, e come questi potrebbero spingere anche le terze parti a sviluppare per Wii U. Vediamo le parti più importanti di questa intervista.

Abbiamo voluto fare in modo che l’ampiezza di personaggi disponibili per il primo lancio degli Amiibo, fosse abbastanza varia e quindi adatta sia ai bambini che agli adulti. Sarà presente, ad esempio, Marth di Fire Emblem. Abbiamo pensato che includere lui in questo primo lancio fosse una mossa sensata, ma ovviamente i consumatori potranno trovare anche Mario, Peach, Donkey Kong ecc.

Il nostro obbiettivo è fare in modo che voi possiate considerare gli Amiibo come dei compagni di gioco, che possano migliorare la vostra esperienza complessiva. Si tratta di un approccio diverso da Activision e Disney, le cui figure servono a sbloccare qualcosa in game. L’utente vorrà invece avere un Amiibo perchè con esso potrà migliorare la propria abilità, aggiornare il personaggio, ed acquisire esperienza anche a casa di un amico.

Io voglio che ogni singolo sviluppatore faccia il meglio per la nostra piattaforma. Potremo arrivare a questa situazione, man mano che crescerà la base installata del sistema. Vietato commettere errori: il consumatore dev’essere a conoscenza del fatto che su Wii U ci sono giochi di alta qualità. Ecco perchè la nostra attività di quest’anno, è il doppio dell’anno scorso.

Nel frattempo, gli Amiibo stanno dominando il sito americano di Amazon. Avranno lo stesso successo anche qui?

Potrebbero interessarti

No more posts to show