News

Bravely Second: Informazioni su personaggi, gameplay e demo

Game

E’ innegabile che Bravely Default, abbia lasciato il segno in ogni appassionato dei GDR vecchio stampo. Tutti gli appassionati del titolo, dall’esatto istante in cui hanno visto scorrere i titoli di coda stavano già sperando […]

E’ innegabile che Bravely Default, abbia lasciato il segno in ogni appassionato dei GDR vecchio stampo. Tutti gli appassionati del titolo, dall’esatto istante in cui hanno visto scorrere i titoli di coda stavano già sperando […]

Agosto 3, 2014

E’ innegabile che Bravely Default, abbia lasciato il segno in ogni appassionato dei GDR vecchio stampo. Tutti gli appassionati del titolo, dall’esatto istante in cui hanno visto scorrere i titoli di coda stavano già sperando fortemente nell’uscita di un nuovo capitolo, per continuare a districarsi nelle sognanti atmosfere ed avvincenti battaglie offerte dal titolo per 3DS.

Finalmente il progetto Bravely Second, comincia a prender forma ed iniziano a trapelare le prime informazioni ufficiali sull’attesissimo seguito. A darci delucidazioni è proprio il produttore del gioco Tomoya Asano che sull’ultimo numero di Famitsu rivela interessantissimi dettagli sul suo GDR.

– Il gioco è in uno stadio avanzato dello sviluppo, ed è già possibile giocarlo sino alla fine.

– Il passo successivo sarà decidere quanto tempo dedicare al perfezionamento del titolo.

– Il concept è proprio quello del “sequel”, con colpi di scena e collegamenti importanti al suo predecessore.

– L’avventura sarà incentrata sul salvare Agnes, che verrà rapita.

–  L’intento degli sviluppatori è quello di ricreare la classica atmosfera da “salvataggio della principessa” (Mario style!)

– Ci saranno nuove classi ed alcune di quelle apparse in Bravely Default saranno riproposte in una versione rivisitata.

Asano vorrebbe pubblicare una demo del titolo ed invita chi non avesse giocato il primo capitolo a provare la demo di Bravely Default rilasciata circa un anno fa, che consente di giocare i primi quattro capitoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *