News

Sakamoto parla del futuro di Metroid

Game

Yoshio Sakamoto, direttore di Super Metroid e di Metroid Other M, non sembra intenzionato a tornare a breve a dirigere un nuovo episodio della serie. Il suo intento attuale è quello di creare una forma […]

Yoshio Sakamoto, direttore di Super Metroid e di Metroid Other M, non sembra intenzionato a tornare a breve a dirigere un nuovo episodio della serie. Il suo intento attuale è quello di creare una forma […]

Aprile 15, 2014

Yoshio Sakamoto, direttore di Super Metroid e di Metroid Other M, non sembra intenzionato a tornare a breve a dirigere un nuovo episodio della serie.

Il suo intento attuale è quello di creare una forma di intrattenimento completamente diversa, in grado di creare nuove emozioni. Non a caso, c’è lui dietro lo sviluppo di Tomodachi Life.

Ma leggiamo le sue parole, rilasciate a CVG:

Non intendo farne uno nuovo. Ci potrebbero essere molte possibilità su come proseguire la serie, legate ad eventi successi in passato. Tuttavia anche se fosse così, a me piace sempre introdurre nuovo intrattenimento e divertimento all’interno di un brand.

Potrebbe essere una cosa indiretta, ma se riusciamo ad avvicinare ai videogiochi una nuova fetta di consumatori attraverso titoli come Tomodachi Life, poi quest’ultimi potrebbero anche interessarsi a giochi più tradizionali. E’ una sfida con me stesso e vorrei provare a farlo.

Potete leggere l’intera intervista in lingua originale cliccando sul link qui sotto.

3 thoughts on “Sakamoto parla del futuro di Metroid

  1. Perpiacere, qualcuno mandi all’ospizio per anziani questo rincitrullito insieme a quell’idiota di Iwata e quel rimbambito di Myamoto prima di ritrovarci soltanto con titoli pataccosi senza sapore e non riuscirei proprio a digerire un Super Mario alla Temple Run (già adesso è un omogeneizzato senza sapore) o ad un metroid alla Giulia Passione!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *