Com'è

Com’è – Yoshi’s New Island

Pubblicato il
21 Marzo 2014

Dopo l’enorme successo di Super Mario World, Nintendo avrebbe potuto semplicemente riprenderlo in mano e fare una sorta di more of the same. Aggiungere nuovi poteri, nuovi livelli e qualche altra cosa sarebbe stata la scelta più scontata per la maggior parte delle software house. Invece Nintendo, forte del volere di innovazione, ha voluto creare qualcosa di completamente nuovo, realizzando un capolavoro ancora oggi difficilmente raggiungibile nell’universo dei platform bidimensionali. Yoshi’s Island è un gioco perfetto, non ha una sbavatura. E quando si compiono imprese di questo tipo, non è semplice replicarle ed è ancora più difficile superarle. Nintendo spesso ha dimostrato che si può andare oltre il limite: anche quando un gioco sembra perfetto è possibile spiazzare il pubblico con un titolo ancora migliore.

Tuttavia, con le avventure di Yoshi, Nintendo avrebbe fatto meglio a lasciar perdere o perlomeno dedicarci più tempo e attenzione, perché il paragone con il titolo originale è inevitabile. Dopo svariati episodi, più o meno diretti (da Yoshi’s Story a Yoshi’s Universal Gravitation fino all’ultimo Yoshi’s Island DS, seguito diretto dell’originale SNES), Nintendo non è riuscita a colpire nel segno.

Perlomeno fino all’annuncio del promettente Yoshi’s New Island per Nintendo 3DS. Nuove trasformazioni, grafica colorata e 3D sono riusciti a surclassare l’episodio originale di vent’anni fa? Vediamo cosa ne pensano le maggiori testate online specializzate.

3DS_Yoshi's_New_Island_Screen (2)

Partiamo dai voti più alti con LazyGamer che lo ritiene “un platform solido con un interessante level design a volte non lineare e svariate meccaniche che influenzano i movimenti e il metodo di gioco. I boss sono un po’ sottotono, ma si fanno perdonare dai livelli che li precedono e li seguono. I fan della serie dovrebbero essere abbastanza soddisfatti“.
Voto: 8.5/10

Altra buona valutazione anche da Gaming Nexus:”Nintendo ancora una volta dimostra di conoscere i platform meglio di chiunque altro. Sebbene sia rifinito nel suo design, avrei desiderato un titolo un po’ più impegnativo. Potete superare i livelli piuttosto velocemente senza troppa fatica; le sfide extra allungano un po’ la longevità per i giocatori più esperti, ma saranno i più giovani a trarre la miglior esperienza dal gioco”.
Voto: 8/10

Valutazione positiva anche da Joystiq: sebbene non riesca a elevarsi negli alti ranghi dei migliori giochi di Mario, Yoshi New Island non è affatto un’esperienza al di sotto degli standard. È solido. Affidabile. Lo giocherete aspettandovi di trovare livelli insidiosi che metteranno alla prova la vostra tenacia, ed è proprio quello che troverete. Il gioco ha poche cartucce da sparare, ma tutte vanno dritte al bersaglio. Inoltre, il suono che Yoshi emette quando usa le ali è una delle cose più carine che sentirete durante il gioco e forse è una ragione sufficiente per regalarvi Yoshi’s New Island”Voto: 4/5

3DS_Yoshi's_New_Island_Screen (13)

Secondo Gameinformer la nuova avventura di Yoshi è un ritorno poco ispirato dal momento che “questo gioco è il terzo episodio di una trilogia che si posiziona tra mediocrità e decenza. Considerando quanto poco impressionato e apatico sono rimasto per la maggior parte di Yoshi’s New Island, l’unica cosa che mi rende felice mentre gioco è il riaffiorare dei ricordi legati al Super Nintendo“. Voto: 7/10

Secondo Destructoid, l’aggettivo nuovo nel titolo del gioco è mal posto dal momento che “Yoshi’s New Island non è un must, ma questo non significa che sia un pessimo gioco. Fa tutto rispettando gli standard del genere, ma non c’è molto di nuovo per cui valga la pena correre a comprarlo. Tuttavia, gli appassionati dei platform lo apprezzeranno“. Voto: 7/10

Valutazione mediocre anche per Giant Bomb: “alla fine, Yoshi’s New Island non è un brutto gioco. Si tratta di un mediocre, ma accettabile, platform e con il quale passerete del buon tempo. Ma non è particolarmente memorabile finché non è pronto a dirvi addio, momento in cui vi viene dato un fugace, suggestivo scorcio del gioco che avrebbe potuto essere“. Voto: 3/5

3DS_Yoshi's_New_Island_Screen (19)

Ci sono anche valutazioni molto negative come quella di Edge Online in quanto sostiene che “nessuna parte di Yoshi’s New Island è disastrosa di per sé, ma è l’insieme a rendere molto meno delle ventennali parti con cui è saldato assieme. Nessuno merita di essere ingannato dalla confezione pastellosa speranzosi di trovarsi il vero sequel di quell’avventura dell’infanzia, ancora annoverata tra i giochi a 16 bit più innovativi della metà degli anni novanta. Arzest ha fatto l’uovo, ma non è dorato“. Voto: 4/10

Anche secondo Gamespot il gioco è stata un’occasione sprecata dal momento che “l’ultima volta che Nintendo ha ripreso il franchise è stato nel 2006 con Yoshi’s Islad DS e sebbene il gioco avesse i suoi problemi, aveva anche un’identità. Con l’introduzione di nuovi bambini con diverse abilità, Nintendo ha prodotto un sequel divertente e imprevedibile dell’originale SNES. Yoshi’s New Island non ha nessuna identità. Non stiamo dicendo che non sia un gioco divertente, ma i migliori elementi sono riciclati da un gioco che ha almeno vent’anni e, dal momento che nessun elemento particolarmente interessante è stato introdotto, fa ben poco per stuzzicare l’immaginazione.  Yoshi’s New Island è un plaform decente, ma è anche così dimenticabile che non vi lascerà nessun ricordo duraturo“. Voto: 5/10

yoshisnewisland-trailer-240114

Pare proprio dalle recensioni che Yoshi’s New Island non sia il gioco che stavamo aspettando, un degno successore dell’originale capitolo SNES. Ci troviamo quindi di fronte a un buon platform che però manca di originalità: nonostante questo sarà in grado di tenere impegnati i giocatori meno esigenti per qualche ora divertimento? Vi daremo una risposta presto nella nostra recensione.