Nintendo e la sua nuova strategia austriaca

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Fin dai primi anni, per distribuire i propri prodotti in Austria, Nintendo si è appoggiata ad una compagnia esterna, Stadlbauer, un po’ come fece durante i primi anni di commercializzazione qui in Italia con GIG. Ma dal 2014 anche l’ex impero austro-ungarico vedrà una divisione regionale di Nintendo , Nintendo of Austria. 

Il general manager della divisione tedesca di Nintendo, Bernd Fakesch, ha recentemente affermato che il mercato austriaco è un mercato fondamentale per espandere il proprio bacino d’utenza e che il nuovo personale che verrà assunto lavorerà al 100% per vendere e far conoscere ancora di più al popolo austriaco il videogioco made in N.

Per tutti coloro che ci seguono dall’Austria (che saranno moltissimi) questa notizia non può che essere di buono auspicio, l’anno scorso fu effettuata la stessa operazione in Svizzera, al seguito del quale si vide l’apertura della versione elvetica dell’eshop.

Potrebbero interessarti

No more posts to show