News

Salutiamo con affetto Greg Martin

Game

Quando ognuno di noi compra un gioco in negozio c’è una cosa che non abbiamo mai dimenticato di fare, soprattutto gli appassionati delle copie fisiche: guardare la copertina, osservare quell’ artwork pregustando le ore di […]

Quando ognuno di noi compra un gioco in negozio c’è una cosa che non abbiamo mai dimenticato di fare, soprattutto gli appassionati delle copie fisiche: guardare la copertina, osservare quell’ artwork pregustando le ore di […]

Gennaio 6, 2014

Quando ognuno di noi compra un gioco in negozio c’è una cosa che non abbiamo mai dimenticato di fare, soprattutto gli appassionati delle copie fisiche: guardare la copertina, osservare quell’ artwork pregustando le ore di gioco che ci attendono a casa. Soprattutto da bambini, quando non c’erano siti di recensioni e news come NintendOn, e non sempre compravamo le riviste, prendevamo un gioco perché aveva un bel disegno sopra.
Una delle mani dietro a moltissimi giochi della mia, e anche dell’infanzia di molti altri, ha smesso di disegnare.

Greg Martin, i cui lavori vi proponiamo nella galleria in calce, era un illustratore talentuoso, che ha lavorato sulle copertine di moltissimi giochi, con un passato da disegnatore presso Hanna e Barbera, insieme a Seth MacFarlane. Quanti giochi ho personalmente acquistato guardando tutte quelle cover, sono moltissimi, una su tutti: Little Nemo Dream Master, che ancora conservo gelosamente, ma anche innumerevoli Sonic.

Voi quanti ne avete acquistati? Date ancora peso alle cover dei giochi?

Sito ufficialehttp://www.gregmartinstudio.com/index.html

P.S. R.I.P. Greg Martin

4 thoughts on “Salutiamo con affetto Greg Martin

  1. più le guardo e più ho voglia di giocare a quelle vecchie e polverose cassette..il gioco poteva essere orribile, come ha detto SkullKid..ma giocare il titolo ne valeva la pena solo grazie alla custodia. Un’altro grande uomo ci ha lasciato!!
    R.I.P. G.M.

  2. Se ne è andato un grande che lavorava nell’ombra. Celebrarlo è una cosa giustissima, spero che tutti i siti di videogiochi lo facciano.

  3. Le ho sempre trovate orrende, e non mi sono mai spiegato il perché non usassero le originali che erano tanto più belle. Di certo non mi aspettavo che certe mostruosità provenissero tutte dalla stessa mano…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *