Eternal Darkness – Fateci qualcosa o sprofondatelo negli abissi più oscuri!

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Si, potrà sembrare eccessivo, datemi dell’estremista,  ma a quanto pare tant’è.

Sembra proprio che alla richiesta di estensione del suddetto marchio (“Eternal Darkness“) da parte della Nintendo presso l’USPTO (United States Patent and Trademark Office) sia arrivata una risposta che può fare la gioia o i dolori di molti.

In effetti un nostro informatore sembra aver origliato qualcosa del genere:

“Seeee come no, fateci qualcosa ENTRO 36 mesi o fate ciao ciao con la manina al marchio registrato”

La sottolineatura dei 36 mesi è legata alla notifica di un ” Notice of allowance” (NOA) in pratica un “avvertimento di scadenza” (si notino le virgolette).

Ovviamente queste regole valgono per qualsiasi marchio registrato il cui utilizzo non sia effettivo da troppo ma il punto è che si parla di un gioco che in molti hanno amato alla follia.

Ora si aprono varie possibilità la più orrenda delle quali potrebbe essere l’abbandono del marchio dello splendido gioco (NUOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO) e la migliore delle quali l’uscita di un nuovo e segretissimo (quanto utopico) capitolo della saga (posso sognare si?). Ora finiti gli allarmismi ed i sogni specifichiamo subito che la possibilità più ovvia per salvare capra e cavoli sarebbe quella di sancire la prima uscita di un gioco per VC (Virtual Consolle) dall’amato “Gamecube.

Insomma vedremo quali strade nasconde il futuro di questo “survival horror” così particolare e folle.

Personalmente vado a pregare Cthulhu nella speranza che tutto vada per il verso giusto!

 

Fonte: NeoGaf

Potrebbero interessarti

No more posts to show