News

Miyamoto e Mario Galaxy: un amore destinato a continuare

Scritto da

Pubblicato il
15 Novembre 2013

“Questo non è un vero Mario main!”

Ecco sintetizzato il pensiero della quasi totalità dei nintendari di fronte al primissimo trailer di Super Mario 3D World visto all’E3 2013: l’impatto decisamente inferiore alle aspettative e l’indiscutibile derivazione dal (comunque validissimo) episodio portatile hanno in qualche modo ovattato l’entusiasmo per l’annuncio, nonostante la tuta gatto, e di conseguenza non ci si è persi in scene di isterismo come ai tempi di… Mario Galaxy? Vi ricordate che meraviglia di trailer?

Già, Mario Galaxy era il nome maggiormente invocato nel disconoscere 3D World… la paura di perdere quel tipo di esperienza di gioco è stata palpabilissima.

È però il momento di risollevarsi dall’inquietudine e ascoltare le parole di Miyamoto in merito al futuro di Mario!

“Un solo team non pouò fare entrambe le cose allo stesso tempo [Mario 3D World e uno in stile Galaxy]… e non possiamo prendere sviluppatori second party a cui appiccicare sopra il nome Super Mario Galaxy. Credo che potremmo farli entrambi a Tokyo, ma vogliamo sempre fare qualcosa di nuovo e il dilemma è tutto qui.”

Cosa ci possiamo aspettare dal suo lavoro più nello specifico?

“Per quel che mi riguarda, vorrei affrontare diverse sfide con Super Mario Galaxy e ideare giochi di Mario in 2D in maniera semplice e con limiti ben definiti.”

È il momento quindi di aggiungere, oltre alla spasmodica attesa per Super Mario 3D World, anche la speranza di vedere presto un nuovo titolo della serie che torni al filone iniziato da Mario 64.

Fonte: NintendoLife