Nintendo QuestiOn

Nintendo QuestiOn #1 – Cosa significa Nintendo?

Pubblicato il
07 Novembre 2013

Cosa significa Nintendo? Perché Zelda si chiama così? Perché Mario è un’idraulico italiano? Che shampoo usa Iwata? Ecco, quello che cercheremo di fare in questa rubrica è di trovare una risposta a queste domande e a molte altre ancora, in modo da conoscere in maniera più approfondita tutto quello che concerne Nintendo. Solo così potrete considerarvi dei veri fan!

Iniziamo questo primo appuntamento con una domanda che può sembrare banale, ma a cui molti non saprebbero rispondere.
Cosa significa il termine “Nintendo”? Dal momento che siamo un sito che si occupa solamente del mondo creato da Fusajiro Yamauchi, credo sia la cosa più sensata partire da questa domanda basilare.

Nel 1889, il giovane trentenne Fusajiro Yamauchi apre a Kyōto una fabbrica in cui produce e vende hanafuda, carte da gioco giapponesi. Il nome dell’azienda è Nintendo.

Fusajiro Yamauchi
Figura 1. Fusajiro Yamauchi, il fondatore di Nintendo (1859-1940)

Nintendo viene comunemente tradotto e riconosciuto ufficialmente dall’azienda giapponese come “lasciare la sorte al Cielo” o “lasciare la nostra sorte nelle mani degli dei” (Gorges, 2012, p. 16; Sheff, 1999, p. 14).

Tuttavia, non tutti sono d’accordo con questa intepretazione. Il termine nintendō è composto da tre kanji: 任天堂. Il primo kanji (任 nin) generalmente è tradotto con responsabilità, incarico, dovere o anche lasciar fare. Il secondo (天 ten) significa cielo e infine il terzo (堂 ) indica tempio o sala.

Se il terzo kanji è spesso usato per acquisire prestigio, il significato degli altri due kanji può essere lasciato a varie intepretazioni. Secondo Gorges (2012, pp. 16-17) infatti, il kanji ten  è lo stesso del termine tengu (mostro mitologico giapponese), mentre nin potrebbe essere stato associato in maniera non del tutto esatta con il concetto di cielo ten.

tengu
Figura 2. Il tengu, mostro mitologico giapponese

Rielaborando e reintrepretando i kanji (ognuno di essi può assumere vari significati) e considerando che il termine tengu può essere sinonimo di hanafuda, il termine nintendo potrebbe essere tradotto come “il tempio delle hanafuda libere” o “la società alla quale si lasciano fare (o vendere) le hanafuda (Gorges, 2012, p. 17).

Hanafuda Nintendo
Figura 3. Hanafuda di Nintendo

Tuttavia, lo stesso Hiroshi Yamauchi, nipote del fondatore, ha confessato di non conoscere la vera origine del nome e quindi la prima interpretazione, cioè “lasciar decidere agli dei il nostro destino“, potrebbe essere semplicemente una soluzione comoda e immediata per motivare la scelta del nome Nintendo.

 

Bibliografia:
Gorges, F. (2012). La storia di Nintendo, Volume 1.1889 – 1980: dalle carta da gioco ai Game & Watch. (Trad. di Esposito, E.). Terni: Multiplayer.it Edizioni.

Sheff, D. (1999). Game Over. How Nintendo Conquered the World. Wilton, CT: CyberActive Publishing

 

Fonti immagini:

Figura 1: NIST
Figura 2: Yukoart
Figura 3: Sloperama