News

Sakurai: Smash Bros. U non avrà una story mode

Pubblicato il
26 Luglio 2013

Come da titolo, Masahiro Sakurai, director della serie Smash Bros., esclude, sulle pagine di Famitsu, la presenza di uno story mode sulla falsariga dell’ “Emissario dal Sub-spazio” presente in Brawl.

E meno male direi.
Insomma, non sbloccheremo tutti i combattenti in una manciata d’ore, non affronteremo nemici del tutto anonimi, e probabilmente avremo una modalità single player come quella del mai troppo lodato Smash Bros. Melee per Gamecube, in cui il citazionismo e gli omaggi al mondo Nintendo inondavano il gioco e gli occhi del videogiocatore accorto di tanta nostalgia ed entusiasmo.

Insomma, davvero voi avreste rivoluto uno story mode talmente anonimo?

Ma ecco alcune sue confortanti parole sulla presenza di cutscenes introduttive dei vari combattenti come quelle viste allo scorso E3, nonostante si rammarichi del fatto di aver “tolto” il fattore “WOW” agli appassionati futuri fruitori del gioco.

Sfortunatamente, i filmati su cui abbiamo lavorato duramente sono stati caricati su internet. (Probabilmente si riferisce alle cutscene di Megaman, del Villager e del WiiFit Trainer. Ma non aveva deciso lui di mostrarle?!?)
Ho sentito come se i giocatori avessero visto le cutscenes al di fuori del gioco, non potendo più esser considerate come delle ricompense per chi l’avesse giocato, così avevo deciso di esser contrario alla loro presenza.

Naturalmente questa sua dichiarazione è da circoscrivere alle tre cutscenes già svelate, per cui probabilmente ne ritroveremo delle nuove.

È un genio, non c’è nulla da fare.
Dopo Iwata, “SAKURAI FOR PRESIDENT”.
E voi? Cosa preferireste?

Fonte: Famitsu

“Unfortunately, the movie scenes we worked hard to create were uploaded onto the internet. You can only truly wow a player the first time he sees [a cutscene]. I felt if players saw the cutscenes outside of the game, they would no longer serve as rewards for playing the game, so I’ve decided against having them.