Speciali

The time has (almost) come! Seconda parte.

Scritto da

Pubblicato il
10 Giugno 2013

Segue da qui: http://www.nintendon.it/time-almost/

X. Project X. Il prossimo Xeno.

Seriamente, servono commenti? Xenoblade è stato il jrpg migliore degli ultimi 10 anni, inattaccabile sotto quasi ogni punto di vista, criticabile forse solamente per la ripetitività e dispersività di alcune quest secondarie.

Uno stile e una poesia grafica che spazzano via la maggior parte delle produzioni HD, ost eccezionale e una storia degna di quel Xenogears che sconvolse il mondo nel 1998.
X, il cui nome sarà probabilmente svelato domani, è il prossimo lavoro dei Monolith Soft  e l’attesa è a livelli a dir poco stellari.
Xenoblade è stata la miglior dimostrazione insieme ai due Mario Galaxy di come non serva la grafica in HD per fare un capolavoro.
Tetsuya Takahashi ha realizzato Xenoblade finalmente senza avere limiti di budget e con libertà totale e dopo il successo di critica e pubblico (a proposito, se stai leggendo e sei tra il milione di persone che l’ha scaricato, complimenti. Spendi i tuoi soldi per Call of Duty e non Xenoblade, cosi si fa!) siamo sicuri che la storia si ripeterà.

P.S. se poi dovesse chiamarsi Xenoblade Legacy come da me ipotizzato, Osokotanaka pagherà da bere a tutti i lettori!

P.P.S. lo staff del sito potrebbe ridursi considerevolmente dopo il secondo trailer, l’infarto sfiorato nel momento in cui il protagonista sale sul Gear ci ha provvidenzialmente suggerito di munirci di defibrillatori.

P.P.P.S non dimentichiamo che c’è anche un gioco Monolith in sviluppo per 3DS.. le sorprese sono sempre dietro l’angolo!

Altri due importantissimi titoli in arrivo in autunno sono Pokèmon X/Y.
Chiamati anche loro a raccogliere una pesante eredità (Black 2/White 2 sono i migliori titoli della saga visti su DS), promettono di rivoluzionare la saga con una grafica finalmente in 3d, con modelli poligonali dei pocket monster basati sul Pokèdex 3D scaricabile per 3DS e con un mondo di gioco che si discosta dalla classica regione giapponese.
I giochi sono infatti ambientati in Francia e questo non può che portare una ventata di aria fresca nel franchise. Dei due titoli si sa pochissimo e poco si è visto.
Tanti sono i rumors intorno e potrebbero includere nuove modalità di crescita e nuovi tipi di Pokèmon. Sono presenti le cavalcature, il protagonista principale ha l’aspetto esteriore personalizzabile e, soprattutto, il lancio avverrà worldwide a settembre. Questo significa che forse potremo rivivere le stesse emozioni dei primi capitoli, quando la rete era poco diffusa e quando era presente il senso della scoperta.
Quando tutti i mostri presenti non erano già stati scoperti mesi prima. Di certo, il Giappone esploderà con l’uscita nello stesso mese dei nuovi Pokèmon e di Monster Hunter 4.

http://youtu.be/DMUHXPQ8g30&w=650

Altri due titoli che verranno mostrati sono Yoshi Land per WiiU e Yoshi’s Island per 3DS. La serie ha vissuto alti e bassi ma senza mai raggiungere i fasti di quello che è considerato tra i migliori giochi mai usciti per SNES, il primo Yoshi’s Island.
Yoshi’s Story su N64 era un gioco delizioso ma troppo breve per essere apprezzato pienamente. Dotato di un’ottima giocabilità, sapeva divertire ma mostrava limiti che l’hanno relegato a un gioco di nicchia, per pochi palati fini ma consapevoli che non fosse all’altezza del predecessore.
Yoshi Touch & Go per DS presentava meccaniche interessanti ed è stato uno dei primi giochi a sfruttare le caratteristiche della piccola console a due schermi Nintendo.
Yoshi’s Island DS è stato il primo vero seguito ufficiale del capolavoro del 1995 e ne riprendeva sistema di gioco e giocabilità, ampliandole e introducendo nuovi personaggi.
Un piccolo gioiellino che presentava un’immagine estesa su entrambi gli schermi, similarmente ai Dragon Quest.
Sappiamo veramente poco sui due nuovi capitoli della saga. Land sembra alternare gli stili grafici di Kirby’s Epic Yarn e di Yoshi Story e non è ancora chiaro se il gioco sarà solo in 2D o alternerà con la tridimensionalità.
Island 3DS invece, è il terzo capitolo principale della saga e riprende le meccaniche dei primi due capitoli. Lo stile grafico sembra già da ora delizioso e fedele ai predecessori. Speriamo solamente di non avere un senso di deja-vu!

E finalmente, potremmo vedere il primo video di Bayonetta 2!
Hideki Kamiya non ha mai nascosto di avere una passione per N e le sue console.
E ci ha deliziati nel corso degli anni con esclusive pesanti come Viewtiful Joe e i suoi seguiti, Resident Evil 0 e il prossimo The Wonderful 101. E non ha mai nascosto di come Okami sia un tributo a The Legend of Zelda.
E cosi ecco qua la strega più sexy della generazione in esclusiva per WiiU.
E, chiariamolo ancora una volta, senza Nintendo Bayonetta 2 non sarebbe mai stato sviluppato. MAI. Ok?
Detto questo, di Bayonetta 2 sappiamo ne più ne meno quanto sappiamo sui prossimi Mario e Smash. Niente.
Pochissime immagini, zero video, il titolo sarà completamente svelato all’E3. Accendete i riflettori, la signorina non perdona…

Chiudiamo accennando a quello che speriamo di vedere e alle possibili sorprese.
Fire Emblem x Shin Megami Tensei potrebbe tornare a farsi vedere, sicuramente ci sarà spazio per Project X Zone e Super Luigi U, in uscita a Luglio.
E poi.. vi lasciamo con un brano musicale. Tratto da un gioco che non ha bisogno di presentazioni, per ricordarvi che ci sono anche loro. E il giorno in cui sapremo a cosa loro stanno lavorando sarà un giorno lieto.
Potrebbe essere domani come no. Noi speriamo.
Manca poco.

OUR BODY IS READY.

http://youtu.be/YfGsArRQjKE&w=650